giovedì 29 novembre 2012

Polpette di pane pugliesi




Eccovi una ricetta davvero gustosa e veloce, che rende sempre tutti felici di mettersi a tavola:) “le polpette di pane”.

Si possono mangiare sia accompagnate da una saporita salsa al pomodoro o "sgranocchiare al naturale"... con questa ricetta partecipo al contest di squisito polpettiamo!







ingredienti


250 gr di pane pugliese raffermo
2 uova
50 gr di pecorino romano
50 gr di parmigiano reggiano
latte q.b.
aglio
prezzemolo
olio di oliva
sale pepe

1/2 cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco secco


pomodori pelati

procedimento:
bagnare il pane raffermo con il latte dopo averlo spezzettato, quando è ben umido, strizzarlo e impastarlo con le uova, i formaggi, sale, pepe

Tritare finemente il prezzemolo con l'aglio e unirlo al composto.

Preparare una padella con abbondante olio di oliva ben caldo. Con l'impasto di pane preparato fare delle polpettine e friggerle nell'olio bollente finchè non saranno ben dorate.

Rosolare in una padella una cipollina tagliata grossolanamente, aggiungere alcuni cucchiai di pomodori pelati, 1/2 bicchiere di vino bianco, tuffarci le polpette e fare cuocere a fuoco basso per c.a. 30 minuti.











IL MIO PRIMO COSTEST
ed ecco il  link al post di squisito=)

martedì 27 novembre 2012

Fusilli integrali festaioli



Avevo proprio bisogno di un primo piatto sostanzioso,  quello che occorre per una sera come questa, fredda, con la pioggia che batte contro i vetri, il vento che sferza la siepe e fa mulinare le ultime foglie cadute in questi giorni, la classica sera da lupi.
 
Ingredienti per 3 persone:

180 gr di fusilli integrali
 1/2 cipolla
100 gr di prosciutto cotto
20 gr di funghi secchi misti
sale e pepe
olio
1/2 bicchiere di vino biancosecco
 parmigiano reggiano grattato q.b.
prezzemolo q.b.
2 uova




Procedimento:
Tritare finemente la cipolla e rosolarla in padella con l'olio e il prosciutto cotto tagliato a dadini, unire i funghi, salare e sfumare con il vino bianco.
Sbattere le uova con il parmigiano-reggiano grattugiato fino a raggiungere un composto semiliquido
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla, e saltarla nel sugo.
Spegnere il fuoco e aggiungere le uova col parmigiano, amalgamare molto bene, aggiungere un pizzico di pepe e un cucchiaio di prezzemolo tritato finemente.


domenica 25 novembre 2012

Pasta pasticciata ai formaggi

Non c'è freddo, ma la mattina è bigia e umida e dopo aver fatto un giro con Lilly in bicicletta, qualcuno mi dice <beh e oggi cosa si mangia?> non avevo proprio nessuna idea!
Poi ho aperto il blog di Chiara "lapanciadellupo.blogspot.it"  
e con qualche piccola variante ho cucinato la sua MACCHERONI CHEESE:) 
grazie mille a Chiara per la ricetta, davvero ottima, croccante e allo stesso tempo cremosa!!! provare per credere!



Ingredienti per 2 persone:

200 gr di pasta
(ne ho usato 3 diversi tipi
penne, farfalle e fusilli)
20 gr di burro
1/2 cipollina
40 gr di Emmenthal
40 gr di Fontina
40 gr di parmigiano
20 gr di pecorino toscano
20 gr di farina
200 gr di latte
noce moscata q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
pangrattato q.b.




 Procedimento:

pulire e grattugiare tutti i formaggi, portare a ebollizione abbondante acqua per la cottura della pasta e nel frattempo preparare la crema al formaggio.
Tagliare la cipollina e farla rosolare in una padellina con un goccio d'olio, aggiungere la farina, continuando a mescolare, aggiungere il latte, tenere costantemente mescolato fino ad ottere un composto cremoso.
Salare, pepare e aggiungere un grattata di noce moscata, lasciare cuocere per 6-7 minuti questa besciamella, a questo punto aggiungere i formaggi, lasciandone da parte qualche cucchiaio per ogni tipo.
Amalgamare bene i formaggi alla besciamella.
Cuocere la pasta, al dente, scolarla, versarla in una terrina, aggiungere un filo di olio, mescolare bene, unire la besciamella ai formaggi, cercando di amalgamarla bene alla pasta, versare il tutto in una teglia imburrata e cosparsa di pan grattato.
Cospargere con i formaggi tenuti da parte, quindi nel forno per 30 minuti a 180 gradi, in tutti i modi fino a che non si sarà formata una crosticina.


Vino consigliato: Sangiovese


sabato 24 novembre 2012

Cornetti al mascarpone farciti con Nutella





Ancora una ricetta di Annamaria...=) si tratta questa volta di piccoli, buonissimi cornetti ripieni di nutella. In questa ricetta ciò che fa la differenza è la pasta, che non contiene uova e rende i cornetti morbidi e dolcissimi.

Ingredienti:

1/2 kg di farina
250 di mascarpone
150 di zucchero
100 di burro
1 bustina di lievito
zucchero a velo




Procedimento:

Unire la farina al mascarpone, quindi aggiungere il burro, lo zucchero e per ultimo il lievito, amalgamare bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere in impasto liscio e setoso, (può sembrare all'inizio molto difficoltoso, ci vuole solo un po' di costanza).
A questo punto posizionare sul tagliere un foglio di carta forno e con un poco di impasto formare un cerchio sottile di pasta.
Dividere la pasta in tanti triangoli non molto grandi e in ognuno mettere un poco di nutella.



Partendo dal lato più largo del triangolo avvolgere la pasta, dandole la forma classica del cornetto.
Porre tutti i cornetti sulla placca del forno rivestita con carta forno, e lasciarli cuocere per circa 20 minuti a 160 gradi (comunque fino a doratura).

giovedì 22 novembre 2012

Insalata russa

L’insalata russa è come tutti sappiamo un  piatto tradizionale della cucina russa, molto invitante; è possibile prepararla in tanti modi, ma l'insalata russa è formata essenzialmente da verdure e maionese, può essere servita come antipasto durante tutto l’anno, di regola la preparo per le festività natalizie, quest’anno sono in effetti un po’ in anticipo, ma era già da qualche tempo che veniva richiesta a gran voce da tutti…

Ingredienti:

100 gr di carote  
200 gr di patate
150 gr di piselli surgelati
150 gr di maionese
1 uovo
Aceto q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
25  gr di cetrioli sott'aceto
Olio di oliva extravergine q.b.
Aceto q.b.
Sale q.b.
Pepe macinato a piacere

Procedimento:

Pelare e sbucciare le patate, tagliarle a piccoli dadini e lessarle in acqua bollente e salata, lo stesso per le carote, che andranno lessate in acqua salata, una volte che le avrete raschiate e tagliate a dadini piccoli. Lessare anche i piselli.
Fare attenzione alla cottura, le verdure devono rimanere croccanti e non devono essere sfatte.
Una volta lessate tutte le verdure, lasciarle raffreddare, se volete le  potete lasciare in  un colino in modo che l’acqua di cottura vada persa e le verdure risultino ben asciutte.
Mettere a rassodare l’uovo, lasciarlo raffreddare e sbucciarlo.
Tagliare a dadini molto piccoli i cetriolini sott’aceto.
Lasciare raffreddare tutte le verdure, quindi riunirle insieme in una ciotola, unire anche i cetriolini, condire con un filo di olio, un cucchiaino di aceto, un pizzico di sale e di pepe, la maionese, l’uovo tagliato a cubetti. Mescolare in modo da amalgamare tutti gli ingredienti, eventualmente aggiustare di sale. Riporre l’insalata russa in frigorifero ad insaporirsi per circa un'ora.


mercoledì 21 novembre 2012

Crostata di crema al mandarino

Ecco quello che resta di tutta la torta che avevo preparato per la colazione del mattino!



Ingredienti:

Per la pasta:
300 gr di farina
100 gr di burro
100 gr di ricotta
100 gr di zucchero semolato
3 tuorli
1 bustina di vanillina
sale
zucchero a velo
per la farcitura:

3 dl di panna fresca
80 gr di zucchero semolato
2 tuorli
succo di 2 mandarini
1 cucchiaio di fecola




Procedimento:
Preparare la pasta impastando prima la farina con il burro spezzettato e unendo la ricotta, i tuorli, la vanillina e un pizzico di sale.
Quando il panetto di pasta sarà liscio  e morbido, avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare nel frigorifero per circa un’ora.

Per la crema procedere in questo modo:
Lavorare i tuorli con lo zucchero e la fecola e quando saranno ben montati amalgamare il succo dei mandarini e infine la panna.

Stendere la pasta frolla, ricavando un disco con cui rivestire lo stampo (diam. c.a. 24 cm.) pareggiare la pasta e con i ritagli ricavarne delle formine con cui decorare la torta, usando ad esempio uno stampino per biscotti.
Versare la crema al mandarino sulla pasta frollla e docorarla con le formine preparate in precedenza.

Cuocere a forno già caldo a 180 gradi per circa 35 minuti. Dopo averla sfornata spolverare di zucchero a velo in modo da far risaltare le formine di pasta.




Vino consigliato: malvasia dei colli piacentini

venerdì 16 novembre 2012

Uova ripiene al tonno e capperi





Un piatto decisamente casalingo, di cui esistono tantissime versioni, si possono tenere anche in frigorifero per uno spuntino quando viene … un languorino a metà pomeriggio!


Ingredienti:


6 uova

100 gr di tonno sgocciolato

1 cucchiaio di capperi salati

2 filetti di acciuga sott’olio

2 cucchiai abbondanti di maionese

(io mi regolo un po’ ad occhio assaggiando)


Procedimento:


Far bollire le uova finchè non sono sode, (circa dieci minuti dal bollore), togliere le uova e immergele in acqua fredda per bloccare la cottura, sgusciarle, tagliarle a metà e raccogliere i tuorli nel mixer, aggiungere poi  il tonno, i capperi, le acciughe, e la maionese, frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Riempire ogni uovo con una cucchiaiata di questo impasto, completare con un ricciolo di maionese, oppure con un cappero o con una acciuga, o un’oliva oppure ancora con un pomodorino, come volete voi.



Vino consigliato: ribolla gialla (vino bianco del Friuli)







giovedì 15 novembre 2012

Un premio per voi ! =)





Oggi  ho ricevuto il premio versatile blogger da Laura,  che ringrazio tantissimo per aver pensato a me:) Laura è stata una delle prime blogger a venire a trovarmi... visitatela perchè il suo blog "squisitocooking.blogspot.com " è  sempre originale e pieno di idee interessanti! 

Ringrazio anche il blog "ondinaincucina.blogspot.com" che mi donato lo stesso premio!

Le regole del versatile blog sono:
· donarlo ad altri 15 blog 
· raccontare 7 cose di sé  
Il blog ai quali lo voglio donare sono:
















raccontare 7 cose di me:
1.     nascondo sempre gli occhiali e le chiavi e faccio impazzire tutti nella loro ricerca
2.     ringrazio mia figlia perché grazie a lei ho aperto questo blog dove ho conosciuto persone spendide
3.     mi piacciono tantissimo gli animali
4.     sono molto testona
5.     non riesco a capire nulla del PC e lo mando in titl una volta su 3
6.     adoro andare a sciare
7.     i miei posti preferiti sono la cucina e il giardino




















 



mercoledì 14 novembre 2012

Tagliatelle con crescenza





E’ una ricetta di cui sentivo sempre parlare e mi stupisco di non averla mai fatta prima.
E’ una pasta velocissima da preparare,  saporita, appetitosa e cremosa… una di quelle che richiede obligatoriamente la scarpetta (almeno da parte mia),  il mio piatto alla fine sembrava già pulito….


Ingredienti per  4 persone:

300 gr di tagliatelle all’uovo
180  gr di crescenza
2 tuorli d'uovo
parmigiano grattugiato
spicchi d'aglio
prezzemolo
olio
sale e pepe



Procedimento:
Amalgamare alla crescenza un filo d'olio e due cucchiai di parmigiano grattugiato, aromatizzare con un pizzico di sale e di pepe.
In una padella rosolare in un po’ di olio uno spicchio di aglio tagliato a metà, che dovrà essere tolto non appena avrà insaporito l’olio e il prezzemolo tritato finemente.
Separare i tuorli dagli albumi, batterli leggermente con un pizzichino di sale e pepe.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e dopo averla scolata, fatela saltare nella padella, aggiungere la crescenza, i tuorli leggermente battuti, alcuni cucchiai di parmigiano, rigirare velocemente, in modo da amalgamare il tutto e servire.






martedì 13 novembre 2012

Torta morbida di limone


Quando i problemi non vengono mai da soli.


Problema n. 1
Causa la mia poca esperienza con le tecnologie, ho di nuovo creato un problema al computer per cui è stato necessario ricorrere ad un tecnico, che lo ha prelevato, per poterlo meglio controllare.
Il guasto è stato più grave del previsto, non so proprio cosa gli ho combinato… fatto stà che sono rimasta  senza per due settimane. Finalmente ieri sera lo hanno riportato evviva!!!
Problema n. 2
Presa da ordinaria follia ho preso pennelli e pittura e ho fatto l’imbianchina!
<<Vengo sicuramente questa settimana>> mi disse alcuni giorni fa l’innominato ma poi, nonostante i ripetuti richiami a cui non ha mai risposto non si è più fatto vedere e allora….allora l’ho fatto io.
Adesso la nostra sala è bellissima! Quasi quasi potrei pensare a una seconda professione! Peccato che sia così faticoso.
Chiaramente in questi giorni di cucinare non se ne è mai parlato solo panini, panini e ancora panini…
Adesso è tutto a posto,  il computer è tornato alla base,  i mobili sono tornati al loro posto quindi si può finalmente ricominciare.
Ho trovato la ricetta di questa torta sul blog "giallo zafferano", mi ha subito conquistato...
E' adatta sia per la colazione che per la merenda dei bambini, è morbidissima con  uno spiccato profumo di limone...perfetta con una tazza di thè o un bicchiere di latte caldo.









Ingredienti:

200 gr di burro

200 gr di zucchero

4 uova

120 gr di farina tipo 00

Maizena 120 gr

Lievito chimico in polvere 1 bustina

Limoni 2 (scorza e succo)

Zucchero a velo







Procedimento:

Tagliare a pezzetti il burro tenuto a temperatura ambiente, aggiungere metà dello zucchero previsto e lavorare il composto sino ad  ottenere  un impasto ben liscio e spumoso.


Aggiungere uno alla volta i tuorli e una volta che il composto è ben amalgamato unire la buccia dei limoni grattugiata.


Aggiungere la farina, setacciata con il lievito e  la maizena.


Montare a neve gli albumi, aggiungendo piano piano lo zucchero rimasto continuando a montare gli albumi.


Per finire incorporare a filo il succo dei due limoni, tenendo in funzione le fruste.


Aggiungere al composto preparato in precedenza, piano piano, in modo da non smontare gli albumi e amalgamare il tutto.


Versare il preparato in una teglia diametro 22 – 24 cm,  ricoperta da carta forno e inserire in forno preriscaldato a 170 gradi per 60 minuti circa.


Una volta raffreddata spolverizzare con zucchero a velo.