giovedì 26 dicembre 2013

Delizia di pere e cioccolato


In questo periodo sono stata particolarmente assente  perchè oltre al lavoro che in questi giorni è stato un po' convulsivo, in questo periodo natalizio divento un poco come i bambini... mi piace camminare in città, guardare le vetrine illuminate da mille luci colorate, girare per il mercato brulicante di bambini con lo sguardo estasiato e gli occhi luccicanti  in mezzo alle bancarelle piene di dolciumi, di calze strabordanti di caramelle appese da tutte le parti, passeggiare sotto le luminarie che abbelliscono le strade  e mi danno una sensazione di  calore   e di serenità.
Ma tornando a noi, eccovi una torta, una delle tante che normalmente preparo in questi periodi, soffice e come al solito semplice da preparare, perfetta per  grandi e bambini.
Il segreto per una perfetta riuscita di questa torta sta nello scegliere gli ingredienti principali,  un buon cioccolato fondente e delle pere mature, ma non troppo...



Ingredienti:

200 gr di farina
3 uova
160 gr di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
100 gr di burro ammorbidito
150 gr di cioccolato fondente
120 gr di latte
4 pere
zucchero a velo



Procedimento:

Con le fruste elettriche montare a crema i tuorli con lo zucchero, unire il burro ammorbidito, quindi a seguire la farina insieme al lievito, il latte, le pere sbucciate e tagliate a pezzetti. Montate a neve ben ferma gli albumi e aggiungerli al composto. Versate il tutto in una teglia diam. 24  foderata con carta forno e pareggiate con una spatola l'impasto. Inserite nel forno preriscaldato a 180 gradi per circa 35 - 40 minuti, accertandovi della cottura facendo la prova stecchino. Trasferite la torta, una volta raffreddata in un piatto da portata e cospargete di zucchero a velo. Per assaporare al meglio questa torta è preferibile  mangiarla tiepida. 


mercoledì 25 dicembre 2013

Auguri a tutti!!!



Tanti auguri a tutti voi, di un sereno Natale e un felice e gioioso 2014!!!

Flora






domenica 15 dicembre 2013

Auguriamoci Buon Natale !



Buona sera a tutti!!  Ho da poco ricevuto questo riconoscimento da Molly, che ringrazio tantissimo =) adesso sta a me regalarlo a 7 bloggers.. ecco a chi lo voglio regalare:




barbapasticcetti.blogspot.it/

pandispezie.blogspot.it/

inmouveritas.blogspot.it/

lacucinadellapallina.blogspot.it/

ilcastellodipattipatti.blogspot.it/

Ecco  le regole del premio:


Banner created with MyBannerMaker.com


blog che hanno ricevuto il riconoscimento dovranno esporre sulla home-page del loro blog il banner dell'iniziativa. Questo è il codice da prelevare:

<a href="http://fragolaecannella.blogspot.it/2013/12/riconoscimento-auguriamoci-buon-natale.html#more" style="margin-left: 1em; margin-right: 1em;"><img alt="Banner created with MyBannerMaker.com" height="165" src="http://i.imgur.com/R9ySluC.jpg" width="200" /></a> 

A sua volta chi ritira il riconoscimento dovrà assegnarlo da un minimo di sette ad un massimo di quattordici blog.  Avvisare coloro a cui verrà assegnato il riconoscimento.  Ecco fatto, mi sembra di aver detto tutto ;)  

sabato 7 dicembre 2013

Torta fondente al profumo di arancia con crema al mandarino


Natale si avvicina inesorabile e io non potevo certo perdere l'occasione per fare una raccolta sui dolci che non possono mancare sulle tavole durante le festività. I golosi non possono assolutamente perdersi questa torta al cioccolato con crema al mandarino, ideale da assaggiare in ogni momento della giornata o da offrire ai bambini a metà pomeriggio per una sana merenda.
Questo dolce è a dir poco goloso, può stupire gli ospiti e la famiglia a tavola nei giorni di dicembre dedicati alle festività.
Si può prestare a qualsiasi  tipo di decorazione, inoltre il suo interno così morbido e cremoso, il suo aroma di arancia, mandarino, cannella, che durante la preparazione ha invaso tutta la casa di profumi, ieri sera ha appassionato anche una giovane ospita a cena... che ne è rimasta conquistata!!!
La descrizione può sembrare un po' lunga ma in realtà il tempo impiegato per la preparazione è assai più breve...


Ingredienti per la torta:

200 gr di farina
130 gr di cioccolato fondente
2 cucchiai rasi di cacao
150 gr di zucchero semolato
80 gr di zucchero di canna
120 gr di burro morbido
3 uova
80 gr di latte
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

per la crema al mandarino:

200 gr di succo di mandarino
200 gr di latte
2 uova intere
40 gr di farina
150 gr di zucchero
un pizzico di cannella



Per la copertura:

180 gr di cioccolato fondente
100 ml di acqua
1 cucchiaio di zucchero


per la farcitura di sciroppo all'arancia:

50 gr di acqua
50 gr di zucchero
il succo di una arancia

Procedimento per la  torta:

A bagnomaria fondete il cioccolato a pezzetti con un cucchiaio di latte e una noce di burro, mescolate bene e lasciate intiepidire.
In una terrina miscelate gli zuccheri con le uova e montateli a crema soffice con le fruste elettriche, unite qualche goccia di aroma all'arancia, quindi aggiungete il burro fuso, e a cucchiate la farina setacciata con il lievito e il cacao, alternando con il latte, per finire unite il cioccolato fuso.
Rivestite una teglia da 24 cm. con carta forno, versate l'impasto e mettete a forno statico preriscaldato a 180 gradi  per 35 minuti.


per la crema al mandarino:
In una casseruola dal fondo spesso unire la farina con lo zucchero e le uova e con una frusta ottenere una crema liscia ed omogenea, a filo unire sempre mescolando con la frusta sia il latte che il succo di mandarino.Portate la casseruola su fuoco dolce e iniziate la cottura della crema sino ad ottenere una crema densa ed omogenea, spegnere e lasciare raffreddare.

per la bagna all'arancia:
In una piccola pentolina sciogliete l'acqua e lo zucchero, lasciate bollire per un minuto su fuoco dolce fino al completo scioglimento dello zucchero quindi togliete dal fuoco e aggiungete il succo di una arancia. 
A cottura ultimata togliete la torta dal forno e fatela raffreddare, quindi con un coltello affilato dividete a metà la torta, ricavandone due dischi che posizionerete su due piatti diversi.
Utilizzando un pennello bagnate i due dischi con lo sciroppo di arancia, (lasciandone qualche cucchiaio per la superficie)
Ricoprite con un cucchiaio la base con la crema al mandarino,  livellatela, riposizionate l'altro disco di torta sulla base e bagnate anche la superficie con lo sciroppo.

Per la glassa:
In un pentolino portate ad ebollizione l'acqua con lo zucchero, versate il cioccolato spezzettato e lasciate sciogliere, amalgamate bene con la frusta sino ad ottenere una glassa morbida,
Per ultimo versate la glassa sulla torta, livellandola con una spatola per farla bene aderire.
Mettete in frigorifero per almeno due ore.



lunedì 2 dicembre 2013

Stracchino della duchessa

Con la cucina parmigiana si può scrivere un menù tradizionale, l'unica nota negativa è il dolce, infatti alla fine del menù troviamo un buco... Lo "stracchino della duchessa" è forse l'unico dolce che si può attribuire a questa città. Infatti si dice che fosse il dolce preferito da Maria Luigia d'Austria, da qui il suo nome.
E' un ottimo e goloso dessert che si prepara utilizzando lo stampo da plum cake, è proprio questa forma particolare a conferirgli il nome stracchino, in quanto la forma è tipica di questo tipo di formaggio.
Ho trovato due ricette per questo dessert, una la più antica utilizza il formaggio stracchino, l'altra più recente utilizza il mascarpone, non sapendo quale scegliere le ho preparate entrambe...



Stracchino della duchessa (prima versione)

Ingredienti:

200 gr di stracchino cremoso
2 uova
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di zucchero velo
savoiardi q.b.
un pizzico di sale

per lo sciroppo:
1 tazza da the di acqua
il succo di due limoni
6 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di cioccolato in polvere



Procedimento:

Preparate uno sciroppo con una tazza di acqua, sei cucchiai di zucchero e il  succo di due limoni, ponetelo su fuoco basso in modo che lo zucchero si sciolga, quindi spegnete e lasciate raffreddare completamente. In una ciotola schiacciate lo stracchino con una forchetta  e aggiungete i tuorli battuti insieme a due cucchiai di zucchero, lavorando il tutto con le fruste elettriche. Montate gli albumi insieme a un pizzico di sale, poi aggiungete il preparato precedente continuando a montare. Per ultimo unite lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema liscia. Spezzate i savoiardi in due parti, bagnateli nello sciroppo di zucchero e limone e fate una base, quindi rivestite anche i lati , utilizzando se possibile uno stampo da plum cake, quindi versate la crema gialla livellatela, successivamente ricoprite la crema con altri savoiardi bagnati nello sciroppo. Riponete in frigorifero per almeno due ore. Se utilizzate lo stampo da plum cake, riprendetelo e capovolgetelo sul piatto da portata, quindi  spolverizzatelo di cioccolato in polvere e servite.








Stracchino della duchessa (seconda versione)



Ingredienti:

250 gr di mascarpone
2 uova
40 gr di zucchero
6 tazze di caffè
50 gr di zucchero (per addolcire il caffè)
40 gr di cacao in polvere
1 bustina di vanillina
300 gr di savoiardi
rum o altro liquore a piacere q.b.
30 gr di gocce di cioccolato fondente
30 gr di mandorle pelate




Procedimento:

Montate con una frusta elettrica i tuorli con lo zucchero e la vanillina, quindi aggiungete poco alla volta il mascarpone. In un'altra terrina montate a neve ben ferma gli albumi, aggiungete poco alla volta lo zucchero e sempre continuando a montare unite la crema al mascarpone.
Dividete il composto ottenuto in due parti, nella prima aggiungete le gocce di cioccolato fondente, nella seconda il cacao in polvere e le mandorle tagliate a listarelle. Dopo aver preparato le sei tazze di caffè unite al caffè il liquore, rum (o altro di vostro gusto) e lo zucchero. Prendete lo stampo da plum cake e rivestite il fondo con carta forno. Bagnate i savoiardi nel caffè e rivestite con questi il fondo dello stampo successivamente anche le sue pareti, in modo da formare un incavo in cui verserete prima la crema gialla, poi quella al cioccolato. Chiudete lo stampo con altri savoiardi bagnati nel caffè,  rivestite di pellicola trasparente e posizionate in frigorifero per un paio d'ore.  Per finire rovesciate lo stracchino su di un piatto da portata e servite.


lunedì 25 novembre 2013

Torta meringata al baylis, con marmellata, amaretti e cioccolato

Siamo di nuovo a lunedì e chiaramente oggi sembra ci sia finalmente il sole! Dopo un fine settimana all'insegna della pioggia e del freddo questa mattina abbiamo di nuovo rivisto il sole, ma quanto durerà? Credo veramente molto poco perchè dalle previsioni meteo oggi è prevista neve anche a bassa quota... Nel pomeriggio di ieri visto  il tempo così brutto  ho preparato una torta svuotafrigo, utilizzando tutti i vasetti aperti di marmellata che ormai stazionavano da troppo tempo. Una torta un po' inventata, ma che alla fine ha dato un ottimo risultato. Di certo non è una torta appropriata ai più piccoli, sicuramente è più idonea agli adulti!!!




Ingredienti:

300 gr di farina
2 uova intere
150 gr di zucchero
150 gr di burro
2 cucchiai di brandy
1 bustina di lievito



per i ripieno:

amaretti
marmellate: ace, pesche, albicocche, arance
rum
bayles Irisch Cream
scaglie di cioccolato fondente

per la copertura:

3 albumi
gocce di cioccolato bianco
50 gr di zucchero a velo

Procedimento:

 Montare a lungo con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, una volta che l'impasto sia chiaro e spumoso aggiungete il burro molto morbido, e continuate a montare l'impasto.
Aggiungere poco alla volta la farina setacciata insieme al lievito, quindi per finire due cucchiai di brandy. Si ottiene un impasto un po' colloso che andrà riversato in una teglia diametro 27, precedentemente ricoperta da carta forno,  a questo punto livellate l'impasto nella teglia.
Unite in una terrina il baylis Irisch Cream e un po' di rum e lasciate ammorbidire per un minuto gli amaretti. Unite in un'altra terrina tutte le marmellate e mescolatele bene per amalgamarle.
Stendete la marmellata sull'impasto, a seguire ricoprite con gli amaretti, coprite gli amaretti con le scaglie di cioccolato fondente. Montate gli albumi a neve ben ferma, unite continuando a montare gli albumi, lo zucchero a velo e se volete uno o due cucchiai di liquore servito per ammorbidire gli amaretti , per finire aggiungete le gocce di cioccolato bianco, stendete il tutto sulla torta e infornate per circa 30-35 minuti a 170 gradi, accertandovi della cottura con stecchino.


sabato 23 novembre 2013

Fusilli al pesto di verdure






Ho assaggiato per la prima volta questa pasta alla mensa aziendale dove lavoro e ne sono rimasta subito entusiasta, chiaramente averne la ricetta è praticamente impossibile. Ho tentato diverse volte di rifarla perchè è decisamente buona, anche se il risultato non è sempre stato accettabile; questa volta però credo di esserci andata molto vicino. La preparazione è un po' lunga in quanto di solito trito tutte le verdure con la mezzaluna e non con un elettrodomestico.



Ingredienti:

200 gr di fusilli
1/2 porro
2 coste di sedano
1 carota
1 falda di peperone
50 gr di fagiolini
1 zucchina piccola
1/2 patata
basilico alcune foglie
1 ciuffo di cavolfiore
1 spicchio di aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
brodo di carne
panna da cucina
sale e pepe
triplo concentrato di pomodoro
Formaggio Parmigiano grattugiato



Procedimento:
Per prima cosa lavate e pulite tutte le verdure, quindi tritatele finemente e separatamente con la mezzaluna, (ho tentato anche con il tritaverdure ma il risultato e stato quello di avere le verdure acquose e poltigliose).
In una casseruola versate alcuni cucchiai di olio e lasciatelo riscaldare, aggiungete il porro tritato, il basilico,  la carota, il sedano, unite il vino bianco,  quindi via via tutte le verdure a partire da quelle che impiegano più tempo a cuocere. Salate e pepate.
Aggiungete un cucchiaino scarso di salsa triplo concentrato e portate a cottura aggiungendo il brodo. Il pesto di verdure non deve risultare rosso ma leggermente rosato.
Le ho lasciate cuocere per circa due ore. Per finire ho aggiunto alcuni cucchiai di panna e ho lasciato riposare il tutto.
Portate a cottura la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e passatela in padella  con il sugo, quindi conditela con abbondante Parmigiano grattugiato.

giovedì 21 novembre 2013

Plume cake di yogurt e cacao

Il plum cake allo yogurt e cacao è un dolce soffice e leggero, è sano e genuino in quanto non contiene burro, è adatto ad ogni occasione, sia per cominciare bene la giornata con una buona colazione, sia per un'ottima merenda. Si prepara in breve tempo e si conserva bene per qualche giorno.



Ingredienti:

gr  100 di farina
gr 90 di zucchero semolato
gr 90 di zucchero di canna
gr 50 di cacao amaro
dl 2 di latte
3 uova
gr 125 di yogurt bianco naturale
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di lievito per dolci
zucchero a velo





Procedimento:
In una terrina sbattete a lungo le uova con lo zucchero, di seguito aggiungere il cacao, quindi la vanillina, il latte mescolato con lo yogurt e il lievito, da ultimo aggiungete, poco alla volta la farina , mescolando bene dopo ogni aggiunta.


Versate il  composto in una teglia da plum cake dai bordi alti dopo averla rivestita di carta forno.

Passate il recipiente nel forno statico e già caldo a 180 gradi per 45 minuti.
Togliete la torta dal forno lasciatela intiepidire quindi sformatela su un piatto da portata e, quando sarà fredda spolverizzatela abbondantemente con lo zucchero a velo.

lunedì 18 novembre 2013

Ciambella di arance e cioccolato



La ciambella arancia e cioccolato è un dolce delizioso in cui il profumo dell'arancia si unisce con il sapore del cioccolato e il risultato è quello di un dolce fresco e goloso dai contrasti irresistibili.
Un dolce soffice e morbido, dal gusto intenso e aromatico, che rimane morbido e profumato a lungo e a cui è difficile resistere.
E' adatto per la prima colazione, ma diventa un goloso dessert se si accompagna con un ciuffo di panna...






Ingredienti:

200 gr di farina
80 gr di burro
70 gr di latte
100 gr di succo di arancia
130 gr di zucchero di canna
200 gr di carote
1 bustina di lievito per dolci
marmellata di arance  q.b.

per la copertura:
130 gr di cioccolato fondente
100 gr di cioccolato al latte
40 gr di burro
40 gr di latte


Procedimento:

In un recipiente unire la farina setacciata con il lievito, il burro fuso, il succo dell'arancia, lo zucchero, le carote grattugiate, il latte e amalgamare bene con una frusta.
Ungere una teglia con il burro e spolverarla con un po' di pangrattato, versate il composto e infornare in forno già caldo a 170 gradi per circa 30 - 35 minuti.
Controllare con lo stuzzicadente la cottura, quindi togliere il dolce dal forno e lasciarlo raffreddare.
Mettere la ciambella su una gratella e dividerla a metà, togliere la parte superiore e spalmare la base con la marmellata di arance, quindi ricomporre la torta con l'altrà metà.
In un pentolino sciogliere il cioccolato fondente e il cioccolato al latte con il burro e il latte e con questa glassa ricoprite tutta la ciambella. Lasciare in frigorifero per un paio d'ore.









venerdì 15 novembre 2013

tortine di ricotta farcite con marmellata di albicocche

Sono dolcetti da realizzare per chi ama la ricotta nei dolci, facilissimi da preparare e veloci da mangiare, un dolce semplice, molto sfizioso, per un fine pasto e per una buona colazione.
Si può presentare come una ciambella oppure, come ho scelto io, delle monoporzioni, utilizzando stampini per muffin. Ultima modifica una farcitura con marmellata di albicocche che li ha resi ancora più golosi!


Ingredienti:

300 gr di farina 00
250 gr di ricotta
80 gr di burro
150 gr di zucchero
3 uova a temperatura ambiente
1 bustina di lievito per dolci
3 - 4 cucchiai di latte
scorza di un limone biologico
marmellata di albicocche q.b.



Procedimento:
Montare le uova e lo  zucchero  con le fruste elettriche fino ad avere un composto spumoso e chiaro aggiungere il burro molto morbido e la ricotta poco alla volta e amalgamare sempre utilizzando le fruste. Aggiungere la farina e il lievito setacciati e incorporarla al composto di ricotta e uova poco per volta, intervallando con i cucchiai di latte, fino ad ottenere un composto semi denso. 
Versare l'impasto a cucchiai negli stampini e mettere in forno già caldo a 180 gradi per 15 - 20 minuti. Farcire i tortini con marmellata di albicocche.


venerdì 8 novembre 2013

Torta sbrisolona e crema



La torta sbrisolona è una torta tipica della città di Mantova. Questo dolce di origini contadine nasce come dolce "povero", infatti gli ingredienti usati un tempo erano strutto, farina di mais e nocciole, poi con il tempo gli ingredienti si sono un pò modificati, ad esempio il burro ha preso il posto dello strutto, la farina di mais è diventata farina 00, dalle nocciole si è passati alle mandorle e zucchero e burro sono diminuiti di quantità.
La torta originale è friabile e leggermente dura, infatti non si taglia con il coltello, ma si spezza delicatamente con le mani; proprio per questo l'ho ammorbidita con una delicata crema al suo interno, che l'ha resa più tenera e soffice. Ottima con una buona tazza di caffè.




Pasta:
250 gr di farina
150 gr di burro
100 gr di zucchero
2 tuorli
1 bustina di vanillina
scorza di un limone gratuggiata
pinoli o mandorle a scaglie
sale

Crema:
25 gr di farina
50 gr di zucchero
2 tuorli
1/2 litro di latte




Procedimento:

Per la crema:
In una piccola casseruola unire a freddo la farina, lo zucchero, i tuorli e il latte quindi posizionare su fuoco basso e portare al bollore.

Per la pasta:
Unite tutti gli ingredienti in un recipiente, miscelate con le mani, ma tenete l'impasto sbriciolato. Con 3/4 di questo impasto coprite il fondo di uno stampo da 24 cm, precedentemente coperto con carta forno, quindi versate la crema preparata prima e stendetela piano piano sulla base. Ricoprite con il restante impasto sbriciolato. Per ultimo cospargete di pinoli o mandorle a scaglie.
Cuocete in forno a 180 gradi per 40 minuti.

Gratin di patate e zucchine



Evviva tutto è tornato a posto! Finalmente è arrivato il tecnico che ripristinato la linea telefonica, quindi dopo ben sedici giorni si è tornati alla normalità o quasi... perchè dopo aver installato il nuovissimo wireless, abbiamo scoperto che anche il cordless era conciato molto male e così un vecchio "siriuss" ha preso il suo posto, e va bene così, ora non mi resta che procurarmene uno nuovo, ma sarà per la prossima settimana:) Ecco una ricetta davvero gustosa e semplice da preparare. Un piatto davvero buono e sostanzioso, non troppo calorico ne troppo laborioso e l'effetto finale è stato più che soddisfacente, un modo un po' diverso di preparare queste verdure...

Ingredienti:

400 gr di patate
300 gr di zucchine
1 mazzetto di basilico (facoltativo)
1/2 litro di latte
1 tuorlo
30 olive nere snocciolate (facoltativo)
2 cucchiai di olio E.V.O.
sale e pepe

Procedimento:

Pelate le patate, lavatele e tagliatele a rondelle, raccoglietele quindi in un tegame, copritele con il latte e insaporite con sale e pepe. Portate a ebollizione, fate cuocere per 10 minuti poi sgocciolate le patate.

Bollite il latte e fatelo ridurre a 1 dl circa quindi versatelo in una ciotola e lasciatelo raffreddare. Mondate e lavate le zucchine, riducetele a rondelle e cuocetele al vapore per qualche minuto, poi sgocciolatele e adagiatele su carta assorbente o su di un telo.
Aggiungete al latte il tuorlo sbattendo bene.
Ungete una teglia con un poco di olio e adagiatevi, alternandole le rondelle di patate e di zucchina, sovrapponendole leggermente. Continuate fino ad esaurimento degli ingredienti, quindi irrorate il tutto con il composto di latte e uovo.
Mettete la placca nel forno già caldo a 180 gradi e cuocete per 10 minuti finchè le patate e le zucchine saranno leggermente dorate.
Se volete, dopo aver sfornato, distribuite sopra al gratin le olive tagliate a filetti e il basilico lavato e spezzettato, poi servite. 


lunedì 4 novembre 2013

Torta al vino rosso

Sono ancora senza linea telefonica e quindi senza ADSL e non abbiamo ancora idea di quando verrà ripristinato il tutto, per fortuna ho questa postazione che mi permette ogni tanto di postare qualche ricetta. Devo dire che ormai ne sento la mancanza!!!  
In questi giorni con la gioia di tutti ho provato tantissime ricette che poco per volta vi posterò, la prima è questa torta molto particolare, che noi abbiamo apprezzato tantissimo.

Una torta con un gusto originale e molto aromatica dato dall'aggiunta del vino rosso, una torta un po' diversa dal solito, ma facile e veloce da preparare, buona anche la variante che prevede la sostituzione del vino con del buon caffè...



Ingredienti:

250 gr di zucchero
200 gr di burro
150 gr di farina
100 gr di vino rosso fermo
60 gr di di cacao amaro
4 uova
1 bustina di lievito




Procedimento:

Sciogliere in una casseruola a bagnomaria il burro, lo zucchero, il cacao e il vino rosso. Da questo sciroppo toglierne un bicchiere e tenerlo da parte. Aggiungere al resto del composto le uova, la farina setacciata e la bustina di lievito e con una frusta amalgamare  bene gli ingredienti. Versare il composto in una teglia rivestita di carta forno dal diametro di 26  - 27 cm.
Cuocere in forno per 30-40 minuti a 170 gradi. Togliere la torta dal forno dopo aver fatto la prova con lo stecchino e posarla sul piatto da portata. Con uno stuzzicadente praticare dei piccoli fori sulla torta e versarci sopra il bicchiere di sciroppo tenuto a parte cercando di farlo penetrare nei forellini praticati. E' consigliabile preparare la torta il giorno prima di consumarla.


lunedì 28 ottobre 2013

filetto di maiale in crosta di pane

La fiera di San Simone, una rassegna che tutti aspettano!!! Questa fiera tradizionale si svolge ogni anno a Montecchio un paese in provincia di Reggio Emilia e a pochi chilometri dalla mia abitazione. 
Tre giorni in cui questo paese chiude il suo centro storico per far posto a questa enorme rassegna che oltre a divenire un luogo di incontro per le persone mostra le innovazione per quel che riguarda in particolare il mondo agricolo, ma non solo questo...Prodotti artigianali,  prodotti tipici regionali, mercatini dell'antiquariato bancarelle di tutti i tipi, mostre di antichi mestieri.....  il tutto caratterizzato da una bellissima giornata di sole:) Per l'occasione ho preparato, come ogni anno un piatto particolare, la scelta quest'anno è caduta su questa pietanza ricca di profumi e sapori, un piatto molto bello anche da presentare e che fa fare bella figura quando si hanno ospiti!!!


Ingredienti:

1 filetto di maiale - peso circa 500 - 600 gr
1 frusta di pane
gr 200 c.a. di pancetta fresca tagliata a fettine sottili
sale e pepe
trito aromatico: aglio salvia, rosmarino, timo
olio extra vergine d'oliva q.b.



Procedimento:

Prendete la frusta di pane e tagliatela a metà per la sua lunghezza. Togliete un po' di mollica e con un pennellino bagnate l'interno con un poco di  l'olio E.V.O. 
Tritate finemente l'aglio (ne basta 1/2 spicchio) la salvia, il rosmarino, le foglioline di timo e aggiungete sale e pepe. Cospargete il trito su tutto il filetto, quindi posizionatelo all'interno del filone di pane. Coprite con l'altra metà di pane, come se fosse un panino, e con le fette di pancetta avvolgete tutto il pane, facendole bene aderire. A questo punto legate il tutto con filo da cucina e avvolgetelo in un foglio di alluminio, facendo in modo che sia ben chiuso. Mettete il filetto in crosta in una teglia o direttamente sulla placca del forno e infornate a forno già caldo  a 200-220 gradi, avvolto in un foglio di alluminio.. Cuocete il filetto per mezz'ora, girandolo dopo un quarto d'ora. Trascorsa la mezz'ora togliete il foglio di alluminio e rimettete in forno per altri 15 minuti per fare dorare la superficie. 





venerdì 25 ottobre 2013

Budino al cioccolato della nonna

Oggi vi scrivo da una postazione diversa, quella solita è purtroppo saltata causa il temporale dell'altra sera. Un fulmine in piena notte si è abbattuto  molto vicino alla nostra abitazione creando diversi problemi, tra questi anche  la postazione dove si trovava il PC, il telefono e il wireless, che purtroppo ora sono inutilizzabili, persino i cellulari non funzionavano... Spero che i tecnici riescano in tempi  rapidi a ripristinare almeno la linea telefonica che però al momento è ancora isolata. Devo dire che ieri mi  sono sentivo un po'spaesata!!! Per far passare il pomeriggio visto che anche la TV funzionava malissimo, ho pensato di addolcirlo con questo dolce che piace a tutti grandi e piccoli e  che tra l'altro è uno dei miei preferiti. Una dolce delizia di cioccolato, un perfetto dessert da gustare nelle serate autunnali, quando non c'è niente che funziona...
Spero di riuscire la settimana prossima a sistemare tutto in tanto auguro un buon fine settimana a tutti:)





ingredienti:

100 gr di di cacao
100 gr di burro
100 gr di farina
100 gr di zucchero
1 lt di latte
1 uovo
16 savoiardi 
10 amaretti
caffè q.b.





Procedimento:


In una casseruola unite a freddo la farina, il cacao, lo  zucchero, l'uovo, il burro a temperatura ambiente, otto savoiardi sbriciolati, sei amaretti sbriciolati e per ultimo il latte. Ponete  la casseruola su fuoco basso e tenendo sempre mescolato portate a ebollizione il tutto, o comunque finchè non comincerà ad addensarsi. Per ultimo con il mixer frullate il budino in modo da rendere la crema omogenea. Versate il budino in uno stampo dopo averlo leggermente imburrato e lasciatelo raffreddare. Riversatelo in un piatto e copritelo con i savoiardi e gli amaretti rimasti, imbevuti di caffè  e con questi rivestite a piacere il budino.  



lunedì 21 ottobre 2013

torta di mele e cioccolato


La torta con le mele grattugiate e cioccolato è un'ottima alternativa alla classica torta di mele.
Piacerà sicuramente ai bambini in quanto molto profumata, ma senza pezzi di frutta nell'impasto. E' un dolce buono, morbido e gradevolmente umido al punto giusto dato dalle mele che sono state grattugiate nell'impasto.



Ingredienti:
180 gr. di farina
70 gr di cioccolato fondente
3 uova
75 gr di zucchero di canna
100 gr di mandorle
1 bustina di lievito
35 gr di burro
2 mele
1/2 bicchiere di latte
un pizzico di cannella
zucchero a velo





Procedimento:

Gonfiate a crema i tuorli con lo zucchero, incorporate il cioccolato grattugiato e le mandorle che avrete prima scottato, pelato e quindi tritato, unite il burro fuso e il latte e mescolate.
Incorporate il lievito alla farina poi unite tutto al composto di uova. Grattugiate le mele e unitele al resto degli ingredienti con un pizzico di cannella.
Montate a neve ben ferma gli albumi e uniteli lentamente al composto.
Trasferite l'impasto in una teglia foderata di carta forno e mettete a cuocere in forno statico a 180 gradi per 30 - 35 minuti.
Una volta raffreddata e trasferita in una tortiera spolverizzate la torta con zucchero a velo.



Questo tipo di  torta è buona sia fredda che tiepida, inoltre con lo stesso impasto si possono preparare dei tortini più piccoli, ottimi per la merenda dei bambini.