venerdì 25 luglio 2014

Fusilli con capperi, tonno e pomodorini




Ormai mancano pochi giorni alla partenza per le vacanze, quindi urge svuotare il frigorifero da tutto per poterlo spegnere. Alla fine ho realizzato questa pasta dal gusto saporito e molto appetitosa, l'aggiunta del peperoncino fresco che ho raccolto al momento gli ha dato un profumo e un aroma buonissimo!!! Inoltre è veloce e rapida da preparare, giusto il tempo per cuocere la pasta, il che non guasta mai...






Ingredienti:

1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
2-3 cucchiai di olio
4 acciughe sott'olio
4 cucchiai di capperi
4 pomodori datterini
50 gr di tonno sott'olio
1 peperoncino picante
pecorino grattugiato
olio - sale - pepe
una noce di burro




Procedimento:

Tritate grossolanamente la cipolla e fatela soffriggere con un filo dl'olio e uno spicchio d'aglio in camicia, leggermente schiacciato, aggiungete le acciughe e fatele sciogliere insieme alla cipolla, aggiungete i capperi dopo averli ben sciacquati e i pomodori datterini tagliati a rondelle, lasciate cuocere per qualche minuto. 
Aggiungete infine il tonno e il peperoncino ripulito dai semi e stagliuzzato e portate tutto a cottura.
Portate a cottura i fusilli in abbondante acqua salata, scolateli al dente e fateli saltare in padella, dapprima con alcuni cucchiai di pecorino grattugiato e una noce di burro poi con il sugo di capperi e tonno.







domenica 20 luglio 2014

Torta duchessa di Parma



I compleanni in questo periodo si susseguono a ritmo frenetico... questa volta tocca a me!!!
La torta che mi sono scelta è la torta duchessa di Parma, chiamata così perchè era la preferita di Maria Luigia d'Austria.
Durante la sua permanenza a Parma, un pasticcere le confezionò appunto questa torta che divenne la sua preferita.
Non è complicata, solo il procedimento è un po' lungo, ma ne vale assolutamente la pena...



Ingredienti:

Per la crema pasticciera:
200 ml di latte
50 gr di panna
100 gr di zucchero
45 gr di tuorli (circa 2/3 uova)
20 gr di farina 00
1 bacca di vaniglia




Procedimento:
Scaldate il latte, con la panna e la bacca di vaniglia, a parte montate a crema i tuorli, con lo zucchero e la farina. Quando il latte bolle, unitelo alla crema e mescolate per circa un minuto, fino a che la crema sia ben densa.





Per lo zabaione: 

100 gr di marsala
50 gr di zibibbo (o passito)
120 gr di zucchero
90 gr di tuorli (circa 5/6 uova)
30 gr di farina 00

Fate bollire leggermente il marsala e lo zibibbo; a parte montate a crema i tuorli con lo zucchero e la farina. Unite la crema al marsala e mescolate appena prima che giunga a bollore.








Per la ganache al cioccolato:
275 gr di cioccolato
250 gr di panna

Fate bollire la panna, toglietela dal fuoco e lasciatevi sciogliere dentro il cioccolato. Dopodiché incorporate la crema pasticciera che avete preparato prima.





Per i dischi di pasta di nocciole:

180 gr di farina di nocciole o di mandorle
180 gr di burro
180 gr di zucchero
220 gr di farina 00
scorza grattugiata di un limone

Mescolate la farina di nocciole, il burro, lo zucchero, la farina e la scorza di limone, in modo da ottenere un impasto simile a quello della pasta frolla, che farete riposare in frigorifero, per circa un'ora. Una volta raffreddato, stendete 3 dischi identici (di circa 24 cm di diametro) su carta da forno con l'aiuto di un mattarello e cuoceteli in forno a 160°/170° per 20 minuti; quando saranno cotti lasciateli raffreddare.

Composizione della torta:


Disponete il primo disco di pasta, su di una tortiera e riversate con una tasca da pasticcere, sul bordo più esterno un cerchio di crema al cioccolato a modo di cordone, lasciando libero il centro che riempirete con la crema di zabaione. Ricoprite con il secondo disco e ripetete l'operazione. Terminate ricoprendo la torta con il terzo ed ultimo disco. 
Sempre con la crema al cioccolato ricoprite sia l'intero bordo che tutta la superficie della torta.
Ricoprite con la granella di nocciola il bordo esterno facendola bene aderire.
Ultimate il tutto posizionando le ciliegie candite sul bordo esterno contornate con un ciuffo di crema allo zabaione..



domenica 13 luglio 2014

Fusilli zucchine, funghi e pomodoro datterino





Notte prima degli esami…

Nell'ultima settimana c’e stato uno strano andirivieni, infatti si aggiravano per casa strani individui, alcuni con lo sguardo  preoccupato, altri con evidenti occhiaie, confabulano tutti in un strano linguaggio, per me incomprensibile, tipo “autocad, photochop, drobfox, jpg, maxwell”, poi giovedì mi hanno chiesto esplicitamente se potevano stabilirsi da me  per il fine settimana perchè a loro dire la casa è grande e da noi si sentono a proprio agio!!!
Si sono formati dei gruppi, alcuni lavorano con la balsa, altri con il polistirolo, che fra parentesi ci ha invaso perché si intrufola in ogni angolo, colle a caldo e a freddo, e man mano che passa il tempo i volti si fanno sempre più lunghi, gli sguardi più penetranti le occhiaie sempre più profonde. Per dormire alcuni si sono portati il sacco a pelo, perché tanti letti non li ho, per cui in giro ci sono anche quelli!
Per non parlare dei PC in un angolo della sala ne ho contati sei, - stiamo facendo “render” -  mi ha detto uno, ma che vorrà dire poi? Me lo hanno spiegato, ma non ho ancora capito bene che cosa sia…
Purtroppo il mese di luglio per gli universitari  è tempo di esami che si susseguono a ritmo incalzante, il prossimo sarà domani e incrociamo le dita che tutto vada bene.
Ieri sera nessuno aveva fame, per loro ho preparato questa pasta sfiziosa e appetitosa che è sparita in un attimo, per fortuna che avevano lo stomaco, a dir loro, completamente chiuso… di 1 kg. e 300 gr di pasta quello che è rimasto è quello che  vedete in foto!!!
Oggi pomeriggio sono tutti ritornati a casa e adesso la casa sembra vuota, sembra di essere in un altro pianeta!



Ingredienti per 4 persone:
350 gr di fusilli
2 zucchine medie
8 pomodori datterini
2 bustine da 10 gr di funghi porcini
Panna da cucina  q.b.
½ cipolla
Vino bianco secco q.b.
Olio q.b.
Sale e pepe q.b.
Formaggio Parmigiano Reggiano




Procedimento:
Mettere in ammollo i funghi secchi e tenerli da parte, rosolare in una padella con un filo di olio la cipolla tagliata grossolanamente, unire le zucchine, dopo averle ben lavate, a dadini e farle ammorbidire.

Togliere i funghi dalla loro acqua e unirli alle zucchine, aggiungere un goccio di vino bianco e fare evaporare, quindi portare a cottura unendo l’acqua di ammollo dei funghi.
Lasciare cuocere per circa 10-15 minuti. Nel frattempo mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare la pasta e farla saltare in padella con la panna e abbondante formaggio Parmigiano grattugiato.




mercoledì 9 luglio 2014

Portafoglio di prosciutto e funghi






Ma quanta pioggia!!! mi sto domandando se è davvero luglio o mi sono persa qualcosa? Più che estate sembra autunno inoltrato, se non fosse per  i temporali che si susseguono con ritmo incalzante, potrei davvero pensare che siamo a fine ottobre; la pioggia non da tregua e batte contro i vetri e il vento forte scuote gli alberi in un modo pazzesco...
Questa mattina al nostro risveglio splendeva il sole e pareva una bellissima giornata, per cui con la bici sono andata dal fornaio, beh non ci crederete ho appena fatto in tempo a rientrare che si è scatenato il finimondo... In questo momento la burrasca è finita, ma in lontananza purtroppo si intravede già un nuovo temporale.
Per farmi coraggio, visto che sono in casa da sola e ho un po' di strizza, mi sono preparata questo piatto molto  gustoso e appetitoso...





Ingredienti per 4 persone

4 lombatine di vitello con l'osso

300 gr di champignon
4 fettine di prosciutto crudo circa 100 gr
20 gr di funghi porcini secchi
2 uova
farina 
pangrattato
aglio 
rosmarino
olio di oliva
sale e pepe



Procedimento:


Mettere in acqua tiepida i porcini secchi, nel frattempo lavare accuratamente  gli  champignon e ridurli a lamelle, trifolateli in una casseruola con l'olio e uno spicchio di aglio, unite  i porcini  tagliuzzati, sale, pepe e un trito di rosmarino.
Ripulite dalle parti grasse le lombate quindi tagliatele orizzontalmente aprendole a portafoglio.
Salarle e peparle e farcirle con il prosciutto e il misto di funghi trifolati.
Ricomponetele dandogli la loro forma iniziale e richiudetele battendole lungo il bordo con il dorso del coltello.
Infarinatele e passatele nelle uova sbattute, poi nel pangrattato e infine friggetele in olio caldo. Servire subito con una guarnizione a piacere.

Vino consigliato: Freisa d'Asti



domenica 6 luglio 2014

crostata rustica con marmellata di zucchine






Diversamente dagli altri anni, nell’orto c’è abbondanza di zucchine; quindi alcune sono finite nel forno, alcune sono state trifolate, altre ripiene, in questo modo ho cercato di smaltire le scorte, ma ne rimanevano ancora diverse in cucina, poi ho trovato nel blog di Serena “losfiziogoloso” questa marmellata che ha subito attirato la mia curiosità, la marmellata di zucchine…
Ringrazio tantissimo Serena per avercela fatta conoscere!!!
Ne ho approfittato subito e mi sono messa all’opera, di seguito trovate il procedimento per preparare questa ottima marmellata, mentre se volete vedere l’originale andate nel blog di serena “losfiziogoloso” dove troverete oltre a questa marmellata deliziosa anche tantissime e buonissime ricette!!!
Con questa marmellata ho anche preparato una crostata rustica, che non ha niente da invidiare alle crostate con marmellata di frutta...




Ingredienti per la marmellata:
1,200 Kg. di zucchine
400 gr di zucchero
Il succo di un limone

Procedimento:
Innanzitutto dovete pulire e lavare per bene le zucchine, quindi dopo aver tolto le estremità tagliatele a pezzettini, eventualmente ci fossero dei semi, toglieteli con uno scavino. Unite poi lo zucchero e il succo del limone e ponete il tutto in una pentola capiente.
La cottura, una volta che il composto è arrivato a bollore, deve proseguire a fuoco lento e con il coperchio, per circa un’ora. Dopo un’ora di cottura, togliete il recipiente dal fuoco e con il mixer ad immersione frullate le zucchine. Naturalmente non va aggiunta acqua, anche perché le zucchine ne sono piene, quindi non preoccupatevi se il composto diventa molto acquoso. Rimettete ancora la pentola sul fuoco per circa un’ora, tenendo sempre mescolato. Fate attenzione agli schizzi caldissimi quando togliete il coperchio.
Quando la marmellata è pronta toglietela dalla pentola e invasatela dentro barattoli di vetro sterilizzati. Capovolgeteli, questo servirà a creare il sottovuoto e lasciate raffreddare. Conservate la marmellata in luogo fresco e buio per un mese. 
Ops io non ho aspettato tanto...
P.S.:  vi ricordo che il rapporto tra zucchine e zucchero e 1:3 -

 



Ingredienti per la crostata:
120 gr di zucchero 
2 uova intere
120 gr di burro 
300 gr di farina
½ bustina di lievito per dolci 
sale 
300 gr di marmellata di zucchine





Procedimento:
Mescolare lo zucchero con le uova, poi aggiungere il  burro ammorbidito, farina, lievito, sale e impastare bene. Tenere da parte un pezzettino di impasto e stendere il resto con il matterello sopra alla carta forno già di misura per la tortiera.
Sistemare questa base stesa sulla tortiera e farcirla con la marmellata.
Con la pasta frolla rimasta preparare delle striscioline sottilissime per creare il reticolato della crostata. Cuocere in forno per 30 - 35 minuti a 170 gradi.

venerdì 4 luglio 2014

Risotti agli asparagi ed erba cipollina

Non mi sembra vero, ma le due settimane di ferie sono volate via e purtroppo lunedì si torna al lavoro…che tristezza!
Sono state ferie tranquille trascorse nella serenità di casa, tra riposini e piccoli lavoretti che si rimandano sempre.
E poi in cucina… piccoli esperimenti alcuni accettabili altri decisamente bocciati. Fra gli esperimenti più riusciti c’è questo risotto agli asparagi, un piatto delicato e sfizioso, mantecato con burro e un formaggio morbido e cremoso e per renderlo ancora più sfizioso ho aggiunto alcuni fili di erba cipollina tritati finemente che gli hanno donato un gusto delicato e inusuale.



Ingredienti:
300 gr di riso
1 mazzo di asparagi freschi
1 porro
1 mazzetto di erba cipollina
200 gr di formaggio cremoso (tipo robiola o philadelphia)
100 gr di Parmigiano grattugiato
sale
olio E.V.O.
burro per mantecare



Procedimento:

Fate bollire per c.a. 10 minuti gli asparagi in una pentola con 2 lt. di acqua e una presa di sale grosso. Sgocciolateli e conservate il liquido di cottura, staccate la parte bianca e spezzettateli. La parte più dura dei gambi frullatela con un poco della loro stessa acqua.
In una pentola fate imbiondire con un po' di olio il porro ben tritato aggiungete il riso e fatelo leggermente tostare.
Versate lentamente l'acqua bollente degli asparagi, un mestolo dopo l'altro, e mescolando di continuo fate cuocere a tegame scoperto fino a cottura al dente (15-18 minuti). Circa 5 minuti prima di spegnere versate le punte degli asparagi e la parte frullata dei gambi. Rimescolate e portate a cottura, aggiungete qualche filo di erba cipollina tritata finemente, il formaggio morbido, il burro e il parmigiano.
Mescolate accuratamente e fate riposare per un minuto, servite ben caldo.





mercoledì 2 luglio 2014

Torta kinder fetta al latte


Ho preparato questa torta per il compleanno di mia figlia che oggi ha compiuto 21 anni. 
Questa torta è di una bontà unica, fresca e adatta per l'estate, forse è per questo che l’ha scelta fra le tante che le ho proposto. Il risultato è molto simile all’originale, ma devo dire che alcuni sbagli ci sono, sbagli a cui dovrò ovviare la prossima volta... 
Quello più evidente è l'altezza, questa è forse un po' troppo alta, a differenza dell'originale che è molto più basso e inoltre ho montato troppo a lungo la panna montata, che si è un po' troppo compattata, anzichè rimanere morbida, insomma alla fine la festeggiata è rimasta comunque soddisfatta e gli amici l'hanno letteralmente spolverizzata!!!





Ingredienti:
120 gr di farina
125 gr di zucchero a velo
20 gr di cacao amaro
3 uova
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale


Per la crema:
170 gr di latte concentrato
200 gr di panna vegetale
2 cucchiai di miele





Procedimento:
Separare i tuorli dagli gli albumi e inserirli in 2 ciotole, montare a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale. Aggiungere nella terrina dei tuorli lo zucchero a velo e montare con lo fruste elettriche fino ad avere una crema bianca.
Aggiungere poco alla volta la farina e il cacao setacciati e amalgamare delicatamente.
Aggiungere la bustina di vanillina, quindi incorporare delicatamente al composto gli albumi.
Rivestire una teglia 40 x 30 di carta forno e versarvi il composto ottenuto e livellare il tutto con una spatola. Inserite nel forno statico e preriscaldato a 170 gradi per circa 10 minuti. Estraete dal forno il pan biscotto e lasciate raffreddare.
In una terrina montate la panna, aggiungete il miele e il latte concentrato continuando a lavorare con le fruste. Sistemate il pan biscotto su di un vassoio e rimuovete la carta forno quindi con un coltello affilato dividere in due parti uguali la pasta biscotto.
Versate la crema di panna su una delle due metà, livellatela e riposizionate l’altro strato sulla farcia facendolo aderire perfettamente. Lasciate riposare la torta in frigorifero per almeno un’ora.
Prima di servire dividete la torta in piccoli rettangoli. 








martedì 1 luglio 2014

Quiche prosciutto, zucchine e formaggi



La quiche è una ricetta facile e veloce da preparare,ci permette di recuperare le verdure e gli altri alimenti che di giorno in giorno si avanzano e stazionano in frigorifero perché non li vuole più nessuno. Basta un pizzico di fantasia per non sprecare questi piccoli avanzi di cibo…






Ingredienti:
2- 3 zucchine
1 spicchio di aglio 
olio E.V.O.
fette di prosciutto cotto
un rotolo di pasta brisèe 
100 ml di latte
2 uova 
1 porro
1 manciata di Parmigiano-Reggiano grattugiato
sale e pepe
formaggi diversi (pecorino, taleggio, gruviera)


Procedimento:
Tagliare a rondelle il porro e farlo rosolare in un filo di olio e uno spicchietto di aglio, aggiungere le zucchine tagliate a rondelle e farle rosolare.
Lasciare cuocere per una decina di minuti, aggiungendo eventualmente pochissima acqua se si dovessero asciugare troppo e alla fine togliere lo spicchietto di aglio. 


A parte, con una frusta amalgamare il latte, il Parmigiano - Reggiano grattugiato e le uova.
Rivestire una teglia con la pasta sfoglia, coprire tutta la sfoglia con le fette di prosciutto cotto, versare le zucchine, senza il liquido di cottura, tagliare a fettine i formaggi o se volete anche a dadini, per finire versare sopra il composto di uova, latte e parmigiano.
Infornare per circa 20 minuti a 180 gradi, per 10 minuti a forno statico e 10 a forno ventilato, finchè la pasta non diventa dorata.