mercoledì 27 aprile 2016

Filetto di manzo al sale




Vi voglio mostrare  una ricetta che mi è stata data anni fa da un amico cuoco e che nel tempo è diventata il mio piatto forte…è una portata che si presta ad ogni occasione grazie alla sua praticità, bontà e leggerezza.
La cottura al sale fa parte della grande famiglia delle cotture dove l'obiettivo è cuocere senza aggiungere grassi, infatti la trasmissione del calore nel forno è più lenta e impedisce alla carne di seccare, inoltre rallenta la fuoriuscita dell'umidità e degli aromi.
Nonostante sia un piatto, potrei dire tipicamente estivo, lo cucino spesso anche durante tutto l'arco dell'anno, specie se so di avere ospiti.
E' un piatto raffinato, ma pratico e veloce che si può preparare in parte anche la sera precedente e completare il giorno dopo.



Ingredienti:

700 gr manzo dal taglio regolare (roast-beef o filetto)
Salvia q.b.
Aglio q.b.
Rosmarino q.b.
Limone q.b.
Scaglie di formaggio parmigiano-reggiano
400 gr rucola ca.
1 – 2 kg sale a seconda del tegame in cui mettete la carne
Olio E.V.O. q.b.




Procedimento:

Ungete un tegame con un filo di olio, unite qualche foglia di salvia, un rametto di rosmarino, 1-2 spicchi di aglio quindi rosolate il manzo per circa 10 minuti da tutte le parti, in modo che si formi una sottile crosticina.
Togliete la carne dal fuoco, asciugate e ripulitela per bene, in modo che sul taglio di carne non rimanga nulla.
Prendete un tegame dai bordi alti, che possa contenere il pezzo di carne, quindi versate un cm. di sale grosso sul fondo, appoggiatevi la carne e ricopritela interamente con il sale, quindi mettete in forno per circa 40 / 50 minuti, a seconda che vogliate la carne più o meno cotta. (Si calcola mezz'ora per ogni kg di carne). 
A fine cottura togliete la carne dall'involucro di sale, ripulitelo bene dal sale,  ma non spaventatevi se vi troverete di fronte ad un pezzo che si è ridotto a volte anche  più della metà del taglio iniziale e lasciatela raffreddare, quindi tagliate la carne con l’affettatrice a fette molto sottili, per rendere l'idea come le fette di prosciutto.

Per la vinagrette:

Spremete un limone e amalgamate il succo a circa 50 - 60 gr di olio E.V.O. con una forchetta, fino ad ottenere un composto denso, al quale unirete per ultimo le scaglie di Parmigiano. Una parte vi servirà per il piatto, il rimanente lo potete  portare in tavola a disposizione. 
Lavate,  asciugate e condite la rucola con la vinagrette
Disponete una parte di rucola in un piatto da portata.
Posizionate sopra alla rucola le fettine di carne e bagnatele con la vinagrette, posizionate altra rucola 
 e continuate così per alcuni strati alternando rucola e carne.
Io termino sempre con la rucola e scaglie di parmigiano.
E’ un piatto di sicuro successo e di facile preparazione, io  preparo la carne il giorno prima e mi occupo della rucola in seguito.




domenica 24 aprile 2016

Torta soffice di ricotta




Una soluzione per riutilizzare la ricotta che avevo in frigorifero è stata questa torta alla ricotta, soffice, morbida, con ingredienti davvero semplici e... senza burro!!!
Ritornare a casa dopo una mattinata di pioggia incessante e ritrovare questa delizia è stata una vera salvezza!!! 
La torta alla ricotta è un dolce gustoso, con pochi grassi, consigliato quindi ai golosi che devono o vogliono stare attenti alla linea. 
Quindi preparate tutti gli ingredienti, visto che anche oggi il tempo sarà brutto e pioverà tutto il giorno e preparate questa torta molto semplice, ma altrettanto buona, accompagnandola con un buona tazza di latte caldo!!!



Ingredienti:

300 gr. di farina 0
200 gr. di zucchero
300 gr. di ricotta
3 uova
scorza grattugiata di un limone
1 bustina di lievito in polvere
zucchero a velo



Procedimento:
Mescolate in un recipiente, con un cucchiaio di legno, lo zucchero e la ricotta. Quando i due ingredienti saranno amalgamati aggiungete i tuorli, la farina"0" e una bustina di lievito per dolci, mescolando sempre per eliminare tutti i grumi.
Aggiungete ora all’impasto gli albumi montati a neve ben ferma e per ultimo la buccia grattugiata di un limone biologico.
Versate l’impasto in un teglia da 24 cm. imburrata e infarinata e posizionate in forno già riscaldata a 170 gradi per circa 35-40 minuti, fino a quando la torta non avrà assunto un bel colore dorato.
Sfornate il dolce, lasciatelo raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.




 

venerdì 8 aprile 2016

Ciambella al miele e uvetta




Una piccola sosta e poi si ricomincia.. 
E si ricomincia con una  una torta da credenza, quelle che sono la mia passione!!!
Una torta per chi ama il profumo del miele, una ricetta classica, ma sempre apprezzata per il suo profumo forte e deciso, buonissima con una tazza di caffè, ideale per la colazione.
Ho utilizzato due tipi di miele quello di acacia dolce e morbido e quello di tiglio leggermente asprigno con un retrogusto leggermente amaro e intenso, un abbinamento ben riuscito!!!




Ingredienti:

350 gr di farina 00
100 gr di miele di tiglio
50 gr di acacia
150 gr di uvetta
100 gr di burro
3 uova
1 arancia biologica 
succo di 1 arancia biologica

1 bustina di lievito
2 cucchiai di latte
burro per lo stampo
farina per infarinare



Procedimento:

In una piccola casseruola riunite il latte, il miele di acacia e quello di tiglio e amalgamate a fuoco, basso, continuando a mescolare.
Lasciate intiepidire e intanto lavate e grattugiare la scorza di un'arancia. Spremetene anche il succo e unitelo al composto.
Ricavate il succo dell'altra arancia e mettetevi a bagno l'uvetta per circa 15 minuti, poi scolatela e infarinatela.
Accendete il forno a 180 gradi, imburrate e infarinate uno stampo a ciambella di medie dimensioni.
Battete leggermente le uova e amalgamatele alla miscela di miele e burro. Setacciate la farina con il lievito e unitela a cucchiaiate al composto ottenuto. Cospargete con l'uvette, mescolate e versate nello stampo.
Cuocete nel forno già caldo per 45 minuti. Sfornate la ciambella e lasciatela raffreddare sulla gratella per dolci.
A piacere potete spennellare il dolce con un po' di miele.